Sopra l’Eremo di San Francesco

C.CASTELLO- MONTECASTELLI – UMBERTIDE – CASTEL RIGONE – TORRICELLA- S. FELICIANO- MONTE BUONO- MUGNANO – CASTIGLIONE DELLA VALLE – SPINA- S. VALENTINO – S. ENEA- S. MARTINO IN COLLE – TORGIANO – BETTONA – S. MARIA DEGLI ANGELI – ASSISI – PARCO MONTE SUBASIO – COLLEPINO – SPELLO – BASTIA – C. CASTELLO. TOTALE KM 235

Un altro itinerario alla scoperta di Assisi, un po’ più lungo rispetto all’altro, dove percorreremo strade che potrebbero risultare faticose in auto, ma estremamente piacevoli e non pesanti in moto. In questo caso l’itinerario porta dalle colline al Lago sulla panoramica di fronte a Perugia per ridiscendere nella Valle di Assisi e infine superare l’Eremo di S. Francesco per godere la natura e lo spettacolo del Monte Subasio. Ci dirigiamo in direzione Umbertide percorrendo la SS 3 bis, dove girando a destra per Preggio si inizia subito la salita che, con buon asfalto senza tornanti, permette simpatiche variazioni di velocità. Dall’alto di Castel Rigone è obbligo godersi il panorama sul Lago verso il si scende con calma fino a Torricella per passeggiare traversando la valle fino a S. Valentino. Da qui è meraviglioso percorrere la Marcianese che conduce fino a S. Martino in Colle per la strada unanimemente ritenuta la più bella dell’Umbria dal punto di vista panoramico. Viaggia a cavallo di due valli, a destra quella di Assisi a sinistra quella di Castiglione della Valle con difronte Perugia; e qui si gode la moto, che ci permette una vista a 360 gradi e ci dà la piena sensazione di libertà . Dopo S. Martino in Colle si svolta a destra per scendere a S. Martino in Campo per attraversare la valle passando per Torgiano e proseguire per Assisi che non ha certo bisogno di presentazione. Obbligo per i motociclisti prendere la strada che porta sopra l’Eremo delle Carceri in cima al Monte Subasio. La strada un po’ stretta non invita alla velocità, ma la moto permette di godere del panorama indimenticabile. Scendendo verso Spello si incontra Collepino, caratteristico paesino umbro, dal quale si godono scorci panoramici con bellissimi oliveti in primo piano. Da Spello dopo una così lunga giornata si può riprendere la E45 che velocemente ci riporta a Città di Castello.